Dal 17 al 19 aprile 2020 torna miart, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea organizzata da Fiera Milano e diretta per il quarto anno da Alessandro Rabottini, con il sostegno di Intesa Sanpaolo in qualità di main partner. All’interno del padiglione 3 di fieramilanocity, 181 gallerie provenienti da 20 Paesi esporranno opere di maestri moderni, artisti contemporanei affermati, talenti emergenti e designer storicizzati e sperimentali.

 

La Moleskine è per tutti l’agenda per eccellenza, e per qualcuno anche qualcosa in più, un veroi e proprio compagno di viaggio, sul quale annotare impressioni, dati, appunti di ogni genere, anche professionali. Ogni anno, i taccuini si colorano di nuove nuances per raccontare storie inedite e contemporanee. Forse non tutti sanno che lo studio delle cromie è affidato dal 2014 allo Studio Baolab (una gallery delle precedenti collezioni è anche visibile a questo link: http://baolab.net/moleskine.html), si tratta di un lavoro ad ampio spettro che non riguarda la mera calibrazione delle tinte: il colore di una singola agenda è infatti frutto di ricerche approfondite sul target, il mercato e le tendenze globali. Per il 2020 la palette cromatica delle agende Moleskine racconta un mondo di sperimentazione e artigianalità creativa, dove il design celebra la bellezza imperfetta e la spontaneità.

 

  1. Homo Faber 2020 torna nella splendida cornice della Fondazione Giorgio Cini a Venezia per celebrare il meglio dei mestieri d’arte d’Europa e del Giappone. Con 17 mostre tematiche dedicate ai maestri artigiani di tutta Europa, questa edizione di Homo Faber durerà un mese intero e darà il benvenuto al Giappone come ospite d’onore. Le mostre metteranno in luce le venerate tradizioni artigianali del Sol Levante e renderanno omaggio alle loro influenze sui mestieri d’arte europei. Le mostre di Homo Faber 2020 offriranno un inedito palcoscenico a una serie di materiali e saperi, dai mestieri tradizionali a rischio di estinzione alle tecniche contemporanee più innovative.

    Nel ricco team di curatori, designer e architetti di fama mondiale che stanno creando i 17 spazi espositivi si annoverano: Michele De Lucchi, architetto italiano; la londinese Judith Clark, curatrice e progettista di esibizioni dedicate alla moda; Naoto Fukasawa, designer, professore e curatore giapponese; il francese David Caméo, direttore di museo ed esperto di porcellana; Jean Blanchaert, gallerista italo-belga; l’acclamato architetto Stefano Boeri; il regista americano Robert Wilson; Sebastian Herkner, designer tedesco; Simon Kidston, broker, collezionista ed esperto di auto d’epoca; il giapponese Tokugo Uchida, direttore di museo; la rinomata fotografa giapponese Rinko Kawauchi; Frédéric Bodet, curatore francese specialista di porcellane; l’italiano Stefano Micelli, professore universitario ed esperto di alto artigianato; Sylvain Roca, interior designer e scenografo francese. La mostra sarà aperta tutti i giorni dal 10 settembre all’11 ottobre con orario continuato dalle 10:00 alle 18:00. I biglietti d’ingresso potranno essere acquistati presso la biglietteria o sul sito homofaberevent.com

Al Vitra Design Museum, dal 8 febbraio al 23 agosto 2020, avrà luogo 'Home Stories: 100 Years, 20 Visionary Interiors’, mostra che va ad analizzare le nostre case come espressione del modo in cui viviamo, come modellano la nostra routine quotidiana e influenzano il nostro benessere. 

E' il primo libro che spiega il glamour camping e le mobile home, ideale da leggere all'approssimarsi delle vacanze natalizie per programmare quelle estive! un libro che parte dalle yurte e dai tuareg e arriva alle nuove architetture a basso impatto ambientale

Con un record di affluenza davvero significativo si è svolto nell’Aula Magna dell’Università Bocconi il Milano il 21°Convegno ANGAISA, che ha fatto il punto sullo stato dell’arte del settore, offrendo al contempo spunti di riflessione e tendenze.

Sono intervenuti, dopo l’introduzione del Presidente Enrico Celin, il Direttore del CRESME Lorenzo BelliciniAlberto Bubbio, Senior Professor di Economia Aziendale presso l’Università Cattaneo LIUC di Castellanza e Giuliano Noci, Professore Ordinario di Strategia & Marketing del Politecnico di Milano; Sergio Novello, Presidente e Amministratore Delegato di Sonepar Italia; Gian Paolo Montali, uomo di sport e attualmente Direttore Generale del progetto Ryder Cup 2022, e Massimiliano Pierini (Managing Director Reed Exhibitions Italia).

Con la presentazione di Light+Building, avvenuta a Milano, si conclude il trittico di fiere che più interessano il settore dell’interior (Ambiente, per il mondo della tavola e dintorni, Heimtextil, per i tessuti e tendaggi d’arredamento, mentre la biennali fra Light+Building e ISH renderà protagonista il mondo del bagno, del riscaldamento, del raffreddamento nel 2021).

E’ stato firmato da Enrico Pazzali, Presidente di Fondazione Fiera Milano, e da Emanuele Orsini, Presidente di Federlegno Arredo Eventi, il contratto preliminare di compravendita dell’Area Scarampo, 6.000 mq su cui sorgeranno il nuovo Headquarter della Federazione del legno-arredo e gli uffici del Salone del Mobile.

Per interpretare al meglio l’interior design Vimar propone per Arké una nuova colorazione di tasto, dal caldo effetto metallico, e cinque nuove finiture di placca. Ieri bianco e grigio antracite, oggi, dunque, anche Metal.

Proposto da Cea, ARIACHIARA è davvero un prodotto interessante e anche unico, che unisce alla stratificazione dell’aria molteplici e nuove funzioni, come la sanificazione, la ionizzazione, l’illuminazione e la musica.

I manichini sono completamente biodegradabili in quanto prodotti  in acido polilattico (PLA), un materiale naturalmente decomponibile, oggi prodotto da zucchero di canna o da glucosio. Si ottiene dalla polimerizzazione dell’acido lattico derivato dal destrosio (zucchero).

Fondato nel 1978, Luceplan è uno dei marchi che hanno, come si dice, fatto la storia del design. Ora, ha destato un comprensibile interesse l’ufficializzazione del passaggio di Luceplan nell’orbita dei Fondi. Nello specifico, il marchio è stato recentemente acquisito dal Gruppo Calligaris, che fa parte da un anno di Alpha, fondo paneuropeo di private equity. 

Effettivamente è stata una sorpresa un pò per tutti,  visto che è la prima volta che ADI premia una foresta! Si tratta del progetto Resonating Trees ideato dallo studio BCPT Associati e che vede protagonista la foresta di Piegaro, in Umbria, di proprietà della famiglia Margaritelli.

Negli ultimi anni ho mancato di presenziare a questo evento un paio di volte (a memoria, ero impegnato in viaggi di lavoro all’estero), ma il “librone”, ovvero l’ADI Design Index, che quest'anno è dispiegato in 477 pagine, da quando mi ricordo troneggia sempre nella libreria alle mie spalle, in redazione! E’ uno strumento irrinunciabile, esaustivo, alcune volte anche sorprendente.

Purtroppo, Tokyo non è propriamente dietro l’angolo, anche se è una meta piuttosto frequentata dai professionisti italiani che a vario titolo lavorano nella capitale del Sol Levante. Ci sentiamo di dar loro un consiglio, una visita al 21_21 Design Sight…

Nel contesto del Salone del Mobile.Milano Moscow sono stati premiati i giovani designer che esporranno quindi alla prossima edizione del Salone Satellite…

Dopo 40 anni di Superstudio 13 e 20 anni di Superstudio Più arriva Superstudio Maxi.

E’ stata inaugurata oggi, in anteprima per la stampa ma dalla sera anche per il pubblico, presso lo store Lavazza di Piazza San Fedele a Milano “Le caffettiere dei Maestri. Quando l’architettura e il design incontrano la Moka”: un’esposizione curata da Giulio Iacchetti con 24 caffettiere disegnate da...

Non è un libro semplice da leggere questo di Maurizio De Caro. Anzi, non è nemmeno un libro: è un Trattato sull’architettura come comunicazione umana. Un trattato che richiede i “tempi necessari”...

Tommaso Bovo è un poliedrico professionista, professore allo IED, autore con Domus, già collaboratore di alcuni studi di architettura. Negli scorsi giorni, ha pubblicato su FB una sua “provocazione” che ha avuto un notevole riscontro in termini di dibattito, con oltre 20 condivisioni del post. Qui pubblico integralmente il suo intervento, a mio parere tocca spunti trasversali, condivisibili e molto interessanti...